Qualcuno pensa (ma sono sempre meno!) che al Cavanis siano tutti ricchi sfondati: il 63% delle famiglie che mandano i figli da noi vive di un salario da lavoro dipendente. Quando un figlio riceve una borsa di studio, di questi tempi, è anche una grande consolazione. 

Lunedi 14 aprile 2014, le ragazze del volley femminile del Cavanis sono impegnate nelle finali dei Giochi Studenteschi a Treviso, dove affrontano le vincitrici dei vari distretti. 

E' ancora fresco il ricordo della bellissima esperienza dello scambio tra Cavanis e Dorfen: una settimana di formazione, uscite didattiche, conoscenze reciproche, vita in famiglia....

Martedì primo aprile, undici allievi del biennio superiore Cavanis sono impegnati nella Coca Cola Cup, torneo organizzato e promosso dalla Federazione Italiana Gioco Calcio e dalla Coca Cola appunto, con la finalità di promuovere stili di vita sani e attivi. 

Il giorno mercoledì 16 aprile 2014 alle ore 20.30  c'è presso la sala riunioni della scuola media del Cavanis di Possagno una conferenza sulle difficoltà di apprendimento di origine visiva, 

E' stata un'esperienza entusiasmante e per certi aspetti unica quella vissuta da alcuni studenti delle superiori Cavanis (Andrea Curto, Riccardo Fochesato, David Geronazzo, Isotta Zarpellon, Giulia Maria Tonietto, Alberto Marchetti) lo scorso 26 marzo 2014, a Padova nei laboratori di Ricerca Telethon.

ALLEGATO

 

Venerdì 11 aprile 2014 presso la Fornace di Asolo, alle ore 20.30, ci sarà l'ultimo incontro di Genitorial_Mente sul tema: "NON E' MAI TEMPO PERSO". 

E' stato sottoscritto a Fonte lo scorso 27 marzo 2014 il protocollo che sancisce la nascita del Tavolo di coesione territoriale e di coordinamento delle azioni sociali ed educative per combattere il disagio. Ad apporre la firma per la nostra scuola il padre Giuseppe Francescon, Rettore del Collegio Canova.

Treviso, il dì del pesce d'aprile, fortunato per noi: si è svolto in mattinata il torneo di calcetto della Coca Cola Cup per i ragazzi del biennio delle Scuole Superiori di II grado. 

Sono un gruppo di lavoro di quarta e quinta scientifico Cavanis e sono stati accetatti per concorrere a un bando per uno stage al Cern di Ginevra per realizzare un esperimento sullo spin quantistico.

GUARDA IL VIDEO

Ancora pochi giorni per iscriversi alla Festa di Primavera Cavanis 2014, la tradizionale domenica delle famiglie e dei professori nella nostra scuola, il 6 aprile 2014.

LEGGI IL PROGRAMMA

“Sballarsi risparmiando”. Forse è questa l’espressione più sintetica che riesca a fotografare la tendenza, nel campo degli stupefacenti, che si è andata affermando negli ultimi anni, quelli della crisi economica, e soprattutto nel 2013, che ci siamo appena lasciati alle spalle. 

La scuola non deve diventare il luogo di trasmissione di valori che nessuno vorrebbe per i propri figli: questa l'accusa del card. Bagnasco riportata dai media cattolici. 

Il Cavanis ha partecipato al Convegno sulla scuola promosso presso dalla Santa Sede il 24 marzo 2014, in vista dell'incontro della scuola italiana con il Papa il prossimo 10 maggio 2014

Leggi la relazione

Si accosta alla confessione Papa Francesco nella Basilica di San Pietro in Vaticano, prima di confessare a sua volta alcuni fedeli. Siamo tutti peccatori, è il monito lanciato dal pontefice con questo gesto clamoroso.

La primavera alle Superiori del Cavanis è cominciata con lo spettacolo fotografico del dott. Mauro Migliorini, nostro conterraneo e associato a Medici Senza Frontiere, l'organismo internazionale per la cooperazione sanitaria nel Mondo 

Sono cominciate il 17 marzo 2014 e stanno proseguendo le consegne di libri, giochi e vestiti raccolti e destinati alle realtà in rete con il Cavanis nel progetto di solidarietà “Non solo giochi e libri per tutti”. 

Gli ospiti tedeschi di Dorfen arrivano il pomeriggio di domenica 23 marzo 2014, alle 16.00, presso il Tempio di Possagno; lunedì 24, in sala teatro dalle 9.30 alle 10.20, la cerimonia di benvenuto per accogliere gli alunni della scuola gemellata e i partecipanti del progetto dell' Istituto Cavanis. Benvenuta, Dorfen!