Ringraziamo tutte le famiglie, gli allievi, gli insegnanti, gli ex allievi che hanno fatto sentire in modo straordinario la loro vicinanza all'Istituto in questo momento di sofferenza e di lutto. Dimostrano sensibilità e affetto non comuni e di voler bene a Padre Lino Carlin  e ai Padri Cavanis.

Siamo vicini a tutti nella preghiera e li ricorderemo nella Santa Messa durante le esequie, alle ore 10,30 di lunedì 24 febbraio, in Tempio. Il Rettore P.Giuseppe Francescon e il Padre Delegato P. Pierluigi Pennacchi con il Padre Preposito Generale, P. Piero Fietta.

Ecco alcuni messaggi pervenuti al Rettore dei Cavanis di Possagno in occasione della morte improvvisa di Padre LIno Carlin

Siamo i genitori di GIulio convittore fino all'anno scorso e di Giovanni tuttora convittore, riconoscenti e grati  per il servizio attento e prezioso nei confronti dei nostri figli che padre Carlin LIno ha riservato loro in questi anni, vogliamo , in questo momento di lutto  essere vicini a tutti Voi partecipando al vostro dolore e rassicurandovi che ricorderemo Padre Carlin con la nostra preghiera. Monica ed Enrico Favaro, Genitori Cavanis

Ricordo con commozione Padre Carlin, che a fine anni settanta, fu mio prof di ed. fisica.prima di tutto educatore integerrimo(come tutti i.PP. Cavanis che ho conosciuto allora, da P.Diego, a Sergio, a Bruno, a Ferrari), lego la buona educazione acquisita agli insegnamenti e al" piede fermo" anche di Carlin.  I ricordi di quei tempi non possono evitarmi un groppo in gola per la scomparsa di Padre Carlin. Rudy Gazzola ex Allievo

Sono senza parole, ho chiesto fosse lui a tenere il battesimo di Ryan, e così é stato. questa notizia mi ha davvero sconvolto. Erika Zanotto ex allieva

Mi ricordo ancora di quando sono venuto durante gli open day della scuola a fine terza media, sono passato per l' "ufficio" del padre Carlin e gli avevo domandato informazioni per la scuola. Ero alto un metro e cinquanta e lui guardandomi mi ha risposto che le medie stavano sopra. Al che io gli ho detto che ero interessato alle superiori. Lui mi guarda, sorride e mi fa : " Magna pi poenta, cussitta te cressi un poco" ! Oggi il Cavanis perde una delle sue colonne... Senza parole, totalmente. Pietro Zurlo ex allievo

Il nostro Padre, vero, sincero, affettuoso, appassionato, non riesco a crederci. Doveroso esserci con tutti i ragazzi ai suoi funerali. Sheila Andrighetto docente Cavanis

Assicuriamo le nostre preghiere a suffragio dell'anima del Padre. Alessandro Maschio

Condoglianze per la perdita di un uomo e una figura importante e sempre presente all'interno del Cavanis. Giacomo Cremonese

Carissimo P. Giuseppe, ho appreso poco fa, con grande amarezza, la notizia della scomparsa del P. Lino Carlin. Ho pregato per lui, unendomi nel dolore a te e a tutta la Comunità di Possagno. E pensare che durante lo scorso mese di agosto ho vissuto con lui le ore di preghiera e il tempo dei pasti! Non posso dimenticare l’attenzion e e la premura che il P. Lino ha dimostrato nei miei confronti, a causa dei miei acciachi, nel tempo della mensa. Ne sarò sempre riconoscente, ricordandolo al Signore  perché lo accolga nella festosa assemblea dei Santi, secondo detto del Vangelo: “Ero affamato e mi avete dato da mangiare, ero ammalato e mi avete visitato…”. Marino Scarparo Padre Cavanis

La nostra famiglia è unita al dispiacere di quanti oggi sono rattristati per la perdita di Padre Carlin. Vittoria lo ricorderà come lo ha visto per l'ultima volta, questa mattina, seduto, pensieroso, con un libro in mano. Io, invece, sono memore della grande energia che ha sempre avuto con i ragazzi, dall'alto della sua statura, un po' burbero, ma paterno. Elena, Vittoria e famiglia Rampioni

La Comunità di Venezia è spiritualmente vicina a voi in questo momento doloroso di separazione dal caro confratrello P. Lino, asssieme a voi abbiamo subito iniziato la preghiera perchè il Signore gl conceda il riposo delle anime buone che hanno creduto,  sperato ed amato; ha vissuto vicino a noi la sua vira di religioso Cavanis  e di presbitero e ci lascia un buon esempio di fedeltà. Fabio Sandri, Padre Cavanis

Non posso che pensare che il Cavanis senza Padre Carlin non sarà più lo stesso..... E infatti nei miei ricordi vi sarà sempre lui pronto ad ammonirmi, giustamente, quando arrivavo in ritardo a lezione..... Susanna Benetti

Prima elementare, una classe piena di bimbetti alti un metro e due dita. Entra un gigante con l’aria frettolosa di chi ha sempre "mille mestieri da far". Quel suo cappello e i capelli bianchi. Fu la prima volta che lo vidi e –sono sincera- mi spaventò un po’ nonostante la maestra Paola ce lo avesse presentato come un uomo buono e simpatico. Mio padre lo ricorda anche per la paterna severità in collegio e durante le lezioni di educazione fisica, "Il jera tosto”. Padre Carlin è sempre stato un’istituzione al Cavanis, onnipresente, "onnifacente". Una di quelle presenze che si fanno così abituali da perdere la temporalità. Padre Carlin c’era con quel suo burbero ma premuroso modo di fare a risolvere i problemi di una scuola, dal riscaldamento che non va, al rispetto della fila al bar durante la ricreazione. E guai a farlo arrabbiare. Non amava il disordine, le parolacce, i jeans strappati, i risvolti ai pantaloni (“Dove vai così? Ghi n’è acqua alta casa toa?”). Era un uomo d’altri tempi, ma anche con quel suo atteggiamento a tratti un po’ irruento è riuscito a farsi amare da generazioni di studenti Cavanis. La rapidità con cui la notizia si è sparsa e soprattutto lo stupore che ha generato tra moltissimi ex allievi ne è una prova. Prima della maturità vedendomi un po’ agitata mi disse di non preoccuparmi, che lui avrebbe pregato per me e per tutti gli altri studenti. A orale finito, con un sorriso per la ritrovata libertà, andai a ringraziarlo. Mi rispose con quel suo tono un po’ cupo, ma da cui traspariva il suo amore per la scuola, un amore vero, tangibile, testimoniato da anni di costante e paterno servizio. Mi sembra impossibile ora pensare ad un Cavanis senza la figura questo uomo grande e soprattutto di questo grande uomo. Purtroppo sono ancora a Parigi, torno sabato prossimo. Lunedì non potrò esserci, e non può immaginare quanto ciò mi rattristi.  Vi penserò senza alcun dubbio da qui. Irene Bigolin, ex allieva Cavanis.

Aveva "convocato" Caterina, mia figlia di 5 anni, al Cavanis il giorno della scorsa Epifania Padre Carlin! Era per darle la calza della befana e per riceverne un grazie innocente. L'ho visto piangere per un ex allievo che era passato a salutarlo. L'ho apprezzato per la puntualità e per l'ordine con cui conduceva il convitto. Lo ricordo alle 7 e mezza di ogni mattino a celebrare la messa per la nostra scuola e a metà mattina seduto accanto alla finestra per riceverne la luce, col breviario in mano, a pregare. Ieri, due ore prima di morire, al termine della ricreazione mi ha mostrato emozionato l'Avvenire con la notizia dell'ultimo twitter (sì, ha detto proprio "twitter", lui che non adoperava nessuna diavoleria elettronica) di Papa Francesco: "Non perdiamo mai la speranza! Dio ci ama sempre, anche con i nostri sbagli e peccati". Giancarlo Cunial, insegnante Cavanis

Da 27 anni ho sempre coltivato un'amicizia speciale con Padre Carlin: con lui sono stato più volte a casa sua, ho conosciuto sua mamma e i suoi fratelli,  l'ho accompagnato alle Pianore, ho scambiato un'amicizia senza fronzoli, ma seria e costruttiva. Se n'è andato senza salutarmi. Ma immagino che da oltre le nuvole mi sia vicino più ancora di quanto non lo sia stato qui nella valle.

Giustamente nel sito del Cavanis è scritto che ora "il Liceo è vuoto". Andrea, insegnante Cavanis

Carissimo Padre Rettore, per problemi di fuso orario (lavoro in Cina) con profonda commozione ho appreso da poco della scomparsa del Carissimo Padre Carlin che ricordo con grande affetto. Ho avuto la grande fortuna di conoscerlo da vicino come Professore di Educazione Fisica circa 28 anni fa per 3 anni alle medie, poi lo vedevo ogni giorno per altri 5 anni quando ho frequentato il liceo classico,ed infine in questi anni dove mia figlia sta frequentando la scuola primaria al Cavanis.Ogni volta che mi vedeva mi riconosceva e mi salutava in modo affettuoso ..Voglio ringraziare Dio di avermi dato la possibilità di conoscere Padre Carlin,che insieme a tanti altri Padri Cavanis,con la Sua serietà, imparzialità e costanza ha contribuito alla mia formazione di uomo e professionista!!!!.Se sono arrivato sino a questo punto della mia carriera professionale,lo devo anche a TUTTI VOI ,CARI PADRI. Non potendo essere presente domani, Ricorderò Padre Carlin nella preghiera!!  Con tanta Commozione ed Emozione,Vi saluto e Vi abbraccio Tutti!!  Eddy Ex allievo.

Sono la mamma di Alberto uno dei ragazzi interni al collegio. Ieri, domenica, lui era incredulo e sconvolto, non voleva crederci e noi lo stesso.  Mio marito ed io desideriamo esprimervi la nostra profonda partecipazione al vostro dolore. Padre Carlin è stato davvero un Padre con la maiuscola per mio figlio. La sua fermezza e coerenza mescolate al suo buon cuore, sono state un esempio fondante e formativo per lui.  Vi assicuro che non scorderò mai ciò che ha fatto in questi quattro anni, gli sarò riconoscente per sempre e spero che Lui l'avesse ben compreso perchè fortunatamente mi è capitato più volte di esprimergli la mia gratitudine. Ci mancherà tantissimo, ma resterà nel nostro cuore. Grazie a tutti voi per l'impegno che ci mettete nel seguire i nostri ragazzi.  Un caro saluto a tutti i Padri. Luisa  Genitore Cavanis

Per noi, ai tempi delle medie, il nostro economo e insegnate, rigoroso ma benevolo, di Educazione fisica (marcia compresa), per i nostri figli il Padre a cui chiedere i gettoni per i giochi….SEMPRE PRESENTE negli anni, al passare delle generazioni.  Ho appena esteso ad un amico ex allievo la triste notizia che un altro storico Padre Cavanis di Possagno ci ha lasciati. Voi educatori Cavanis siate certi che rimarrete sempre nei nostri cuori e che i vostri insegnamenti si sono impressi nel nostro DNA.  Giuseppe ex allievo

Mancherà.... Padre Lino Carlin  ....la sua presenza silenziosa, cordiale ma "vigile" sui ragazzi che a loro ha dato tanto.  Famiglia Dalla Bona

Ho saputo ieri a pranzo della scomparsa di Padre Lino Carlin e ne sono rimasto molto turbato: mi dispiace tantissimo per la perdita anche perché è stato il mio insegnante di Educazione Fisica mentre frequentavo le Scuole Medie circa 35 anni fa. Mio figlio Tommaso, che sta frequentando la prima presso il Vostro Istituto Tecnico, Lo ha conosciuto solo marginalmente, ma Lo ha sempre considerato una persona autoritaria ma disponibilissima con tutti. Lo ricordiamo tutti con grandi stima e affetto.  Giampaolo ex allievo