E' partita  sottovoce la riforma dei talenti, al Cavanis di Possagno lo scorso settembre: la nostra scuola ha proposto laboratori al sabato mattina a partecipazione volontaria.  

Avete presente la lunga discussione sul sabato libero?  Non ci crederete, ma da quando sono stati aperti i laboratori liberi al Cavanis, la frequenza del sabato è raddoppiata e ad ogni occasione i nostri ragazzi delle medie dimostrano al territorio quanto hanno acquistato in abilità e competenze. Per esempio, i brani eseguiti durante la cerimonia del Graduation Day, lo scorso 7 aprile 2019 (minuetto in sol di Bach, e le due canzoni dei Qeen: Don't stop me now e We  are the Champions) sono il risultato del lavoro svolto, appunto, nei sabati facoltativi che ha portato un gruppo di ragazzi a collaborare mettendo a frutto il loro talento alla tastiera, al pianoforte, alla batteria (e, la nostra presidente, Veronica, al flauto) e... con la voce.  Ecco la scommessa vinta del sabato a scuola: i ragazzi e le famiglie vogliono il sabato libero, ma non dalla scuola, dai voti e dalle interrogazioni. Vogliono la scuola della creatività e dei talenti, della libertà e dell'apprendimento cooperativo.  Anche questo è Cavanis.