Oggi, a scuola, si impara a leggere, a scrivere, a far di conto. E a comunicare. Non bastano più le materie, che ci devono essere. Ma non bastano più. 

Occorre una cosa in più: occorre saperle comunicare. Non basta sapere bene l'Italiano, la Matematica, l'Inglese. Le materie, le conoscenze, i contenuti sono importanti e necessari. Ma bisogna saperli trasmettere, saperli elaborare, saperli ordinare, saperli comunicare, usando logica, creatività, spirito critico. Per comunicare occorre saper usare strumenti digitali, piattaforme informatiche, canali ottimali di trasmissione del sapere e delle informazioni. Insomma, oggi il modo di comunicare è importante quanto il contenuto. E la comunicazione è sempre più digitale e legata all’impatto visivo.  Quante volete abbiamo detto che un bravo insegnante di  Matematica deve sapere bene la Matematica? Ed è vero anche oggi. Ma non basta: oggi, il bravo insegnante di Matematica, oltre a saper bene la Matematica la deve anche saper trasmettere, comunicare, infondere. Così uno studente che abbia una grande conoscenza di contenuti tecnici e scientifici e che abbia imparato tantissime cose a scuola, ma che non sappia trasmetterle (attraverso la Rete, attraverso le parole, attraverso gli scritti...) difficilmente si fa conoscere e riesce a valorizzare quanto sa.