Ciao maturati, oggi, 6 luglio 2018, con l'esposizione dei voti dell'ultima Commissione (Liceo Linguistico) si sono ufficialmente conclusi, positivamente per tutti, gli esami di maturità 2018-19 al Cavanis. 

Anche quest’anno abbiamo ottenuto risultati straordinari in termini di assoluta eccellenza (8 studenti con il massimo dei voti di cui 3 con la lode). Molti Presidenti delle Commissioni e molti Commissari “esterni” sono passati nel mio ufficio per fare i complimenti a voi ragazzi, per la vostra preparazione, e ai vostri docenti per come hanno saputo trasmettervi il loro sapere… non nego che questa è una grossa soddisfazione visto che il nostro lavoro di educatori viene portato avanti in mezzo a tante difficoltà.   Da parte mia posso dirvi che mi sento veramente fortunato per avervi conosciuto e aver percorso un tratto del cammino della vita assieme a voi. Mi sento anche molto orgoglioso per essere stato il vostro Preside: una scuola non è bella per i muri, i libri e i computer, ma per le persone che la frequentano: voi, con la vostra presenza e con il vostro sorriso avete contribuito a rendere il Cavanis ancora più grande ed apprezzato.  Ora ci sarà chi si sente felicissimo, chi un po’ meno... fa parte della vita e delle sue sfide! Di sicuro, ragazzi, nessuno di voi potrà cancellare i ricordi degli anni di scuola, perchè sono quelli spensierati della giovinezza: affioriranno continuamente nel tempo, quando meno ve lo aspettate, a rammentarvi chi eravate e perchè siete così. La dolcezza dei ricordi renderà meno amare anche le eventuali sconfitte che la vita vi riserverà.   Ora, consapevoli delle vostre capacità, tocca a voi continuare il percorso formativo. Non dovete temere il futuro: usate la testa! Siete sicuramente pronti a fare le scelte giuste! Non abbiate nemmeno paura degli errori: sbagliare è l'unico modo per migliorare e crescere!   Per me è un momento di grande gioia sapervi pronti alle sfide della vita, e la tristezza che accompagna inevitabilmente ogni distacco è stemperata dalla certezza di poterci rivedere ancora assieme in altre occasioni future. Mi auguro che tutti voi possiate essere la migliore pubblicità per il nostro Istituto e che, ovunque facciate carriera, vi ricordiate del Cavanis, la scuola che vi ha aiutato a crescere come uomini prima che come studenti. Assieme ai vostri compagni e ai docenti che avete conosciuto, anche voi siete ormai diventati parte di questo edificio che vi ha ospitato: ritornando tra qualche anno a visitare la scuola, se arrivate con l’animo giusto, potrete sentire, nelle aule e nei corridoi, risuonare ancora le vostre voci e potrete rivivere, nei ricordi, i bei momenti trascorsi. Spero che in futuro, grati per quanto avete ricevuto di buono, possiate sostenere le iniziative del Cavanis con le vostre professionalità e con il vostro contributo di idee attraverso l'Associazione ex-allievi.  Un abbraccio a tutti  Ivo Cunial. 

Tra venti anni non sarete delusi dalle cose che avrete fatto, ma da quelle che non avrete fatto. Levate dunque l’àncora, abbandonate i porti sicuri, catturate il vento nelle vostre vele. Esplorate. Sognate. Scoprite.  (Mark Twain)