La Casa della Dottrina Il Vescovo di Treviso, mons. Gianfranco Agostino Gardin, domenica 15 ottobre 2017, dopo aver presieduto la Celebrazione eucaristica con l’amministrazione della Cresima 

a 32 ragazzi e ragazze, nella Chiesa grande di Cavaso del Tomba, ha benedetto la nuova Casa della Dottrina a Possagno al termine del lungo restauro e alla ristrutturazione.  La sistemazione della Casa della Dottrina era cominciata quasi due anni fa: il Consiglio parrocchiale e il Consiglio per gli affari economici avevano osservato come fosse necessario ormai mettere in sicurezza e a norma antisismica l'edificio che da un secolo, accanto alla canonica e alla sala Pio X, è funzionale al Catechismo e all'Acr. L'ultimo intervento di sistemazione e di ristrutturazione risaliva agli anni Settanta del secolo scorso, col parroco don Giovanni Bertollo. La Casa della Dottrina, che finora non aveva nessun titolo o nome, per l'occasione dell'inaugurazione è stata titolata ai Santi Angeli Custodi perché, lo scorso 2 ottobre (festa, appunto, dei Santi Angeli), è morto Michele Favero (detto Nino Possagnol) che fu per molti anni custode della Canonica e della Casa della Dottrina. Hanno partecipato alla inaugurazione dell'edificio il Rettore del Cavanis, don Giuseppe Francescon, e il Preside del Cavanis, prof. Ivo Cunial. Don Pierangelo, parroco di Possagno, ha annunciato davanti al Vescovo di Treviso, che useranno gli ambienti della Casa della Dottrina i ragazzi e i giovani delle due comunità parrocchiali di Possagno e di Cavaso, uniti nella stessa Collaborazione Pastorale. In questi mesi di restauro, le lezioni di catechismo si erano svolte negli ambienti del Liceo Calasanzio, dei Padri Cavanis di Possagno.