La prima prova della Maturità 2017, quella di Italiano, è andata liscia  per i ragazzi del Cavanis., tra emozione e palpitazioni ma tutto sommato 

serenità e impegno. Tra le tracce con cui i ragazzi si sono dovuti confrontare, la poesia di Giorgio Caproni per l'analisi del testo; i decenni Cinquanta e Sessanta per il tema storico; nuove tecnologie e lavoro, robotica e futuro, per il tema scientifico; la natura tra minaccia e idillio in arte e letteratura. E per il saggio storico politico, spazio a disastri e ricostruzione, tematiche che hanno purtroppo toccato da vicino il nostro Paese negli ultimi anni.