Alcuni studenti del Cavanis di Possagno, sotto l'indicazione arrivata dal prof. Privitera, hanno aderito all'invito di partecipare al Corso base per diventare clown nella terapy 

apposita da rivolgere come servizio gratuito ai bambini in ospedale.  Ecco cosa scrive Gianluca Babetto, della Quinta Scientifico, uno dei partecipanti al corso: "Ho imparato una cosa importante durante il corso base, non puoi aiutare gli altri se prima non aiuti te stesso. Ho imparato a prendermi cura di me stesso e ho aperto cassetti che erano chiusi da chissà quanto tempo e sopratutto ho conosciuto persone semplicemente meravigliose. L'esperienza emotivamente più profonda che abbia mai vissuto. Mi fermo quì. Consiglio l'esperienza dei "nasi rossi" a chiunque."