Non sono mancati all'appuntamento, tutto simbolico e speciale, i nostri ottanta ragazzi e ragazze che tra cento giorni (dal 13 marzo 2017) affronteranno 

la prima prova scritta dell'Esame di Maturità: hanno cominciato la loro carriera scolastica superiore cinque anni fa, nel Tempio Canoviano di Possagno, finiscono lì, davanti a nostro Signore, perché certo la loro abilità, il loro studio e la loro coscienza possono far molto, ma ai  miracoli... ci pensa un Altro!  Buon esame di Maturità e buona vita a tutti loro.