Il Cavanis lo fa: il Cavanis è una scuola cattolica, crede che a Natale si debbano fare i regali, si debba accendere l'albero, fare il presepio, essere più buoni,

 farsi gli auguri, bla bla bla, ma soprattutto crede che il Natale sia la venuta di Gesù, il Figlio di Dio, sulla Terra a salvare gli uomini che egli ama. Anche quest'anno, venerdì 23 dicembre 2016, fatti i teatri, i canti, gli auguri, le partite, i tornei... in Tempio, nella cornice straordinaria e suggestiva che ci ha preparato il genio di Canova, è stata celebrata la Messa di Natale per genitori, studenti, padri, professori, ex allievi, più di 500 persone a pregare Dio, pur di diverse fedi e sensibilità. Perché il Natale non è la festa di Dio è la festa degli Uomini che si sentono visitati da Dio.Concelebravano il padre Rettore (Giuseppe Francescon), padre Jonas degli Scalabrini di Bassano, padre Pietro Benacchio dei Cavanis di Possagno