C'erano 105 presenze dal Cavanis di Possagno in Piazza San Pietro sabato 10 maggio 2014 col Papa: non solo caldo, ma  marea di foulard azzurri.

Canzoni (c'era Fiorella Mannoia), balli, animazioni, testimonianze, esperienze per parlare col Papa di Scuola. "La Chiesa per la Scuola" si è chiamata questa indimenticabile esperienza a cui ha partecipato anche il ministro dell'Istruzione Stefania Giannini. Tre punti di riflessione hanno caratterizzato il discorso di Papa Francesco: 1) per fare un figlio bastano due persone, ma per educarlo occorre un villaggio; 2) nella scuola è preferibile una sconfitta pulita che una sporca vittoria; 3) compito della scuola è inseguire tre lingue, quella della mente, quella del cuore e quella delle mani.